La Madonna dei Lupini (vedi Leggenda)

Pensavo alla Madonna dei Lupini (vedi Leggenda)

A PROPOSITO DELL’ICONA DELLA MADONNETTA DI MONTEDINOVE DANNEGGIATA LA SCORSA NOTTE. Ho trovato una piccola/grande storia di questa icona che parte dal 1492, e precisamente da un atto di testamento di Marco Domenico di Montedinove, rogato dal notaio Cesare Di Luca (Notaio e forse anche orafo) di Montedinove dal 1486 al 1495.
Nel 1492 oltre ad altri lasciti, Marco Domenico lasciò due fiorini per l’esecuzione di una pittura per il crocevia, per il quale si va verso Montalto fino al possedimento di Nisi di Amandola.
Dispose che fossero venduti dei suoi beni e fossero mandati a S.Antonio dei Viandanti per un voto fatto.
Il crocevia in questione era proprio poco prima dell’attuale icona; la via Cuprense proveniente da Montedinove, passava di fronte all’ingresso del nostro cimitero e scendendo formava un crocevia che a sinistra portava alle terre che fronteggiano il bosco dei frati, e proseguendo diritto conduceva a Montalto. Quindi la posizione è quella attuale, in contrada sant’Antonio e l’immagine che vi era riportata era quella di Sant’Antonio dei Viandanti, che come voleva Marco Domenico aveva dato il nome alla contrada che ancora si chiama così. Non sappiamo quando a Sant’Antonio ha fatto seguito l’effige della Madonna, ma il legame tra le due sacralità sopravvive, perché attualmente la Madonna a cui è dedicata è la Madonna dei Lupini anch’essa protettrice dei Viandanti.
Per questa ultima informazione “Madonna dei lupini” ringrazio Giovanna Bulgini.

Eraldo Vagnetti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>